M’illumino di meno, all’Unical un risparmio di 1,4 tonnellate di CO2
I dati delle iniziative promosse in ateneo per la Giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili

Luci spente sul ponte Bucci, nuovi alberi messi a dimora nel campus, un’attività di sensibilizzazione rivolta a tutta la comunità accademica, invitata a lasciare l’auto e a camminare a piedi. L’Università della Calabria ha aderito anche quest’anno a M’illumino di meno, iniziativa promossa da Rai Radio2 e dalla trasmissione Caterpillar in occasione della Giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili, lo scorso 6 marzo.

Il maltempo e la situazione di emergenza sanitaria hanno limitato le attività in programma, ma in tanti – tra studenti e dipendenti UniCal – hanno offerto il proprio contributo, partecipando agli eventi organizzati dal Circolo ricreativo dell’ateneo (Cruc), scaricando l’app sulla mobilità sostenibile realizzata dallo spin-off Somos e spegnendo luci ed elettrodomestici a casa. Piccoli ma significativi sforzi che, tutti insieme, hanno permesso di risparmiare energia e di limitare emissioni di CO2.

Ecco, nel dettaglio, i risultati.

LUCI SPENTE SUL PONTE – Dalle 18 alle 19 del 6 marzo le luci sul ponte Pietro Bucci e in altre strutture dell’Unical sono state in buona parte spente. Il risparmio stimato è di 1.570 kWh per l’energia elettrica e 1 tonnellata e 200 chili di anidride carbonica non immessa nell’ambiente.

NUOVI ALBERI – Grazie all’impegno del Centro Ricreativo Università della Calabria e degli studenti Unical, sono stati acquistati cinque nuovi alberi da piantare nel territorio del campus. Il rettore Nicola Leone ha contribuito a piantumare il primo, un ulivo, collocato nei pressi dell’edificio che ospita il rettorato. I nuovi alberi, secondo le stime, assorbiranno 100 kg di CO2 all’anno.

L’APP – Il 6 marzo, gli studenti e i dipendenti Unical che hanno scaricato l’app SmartMobility creata da Somos si sono impegnati a lasciare a casa l’auto per un giorno e muoversi a piedi per i loro spostamenti quotidiani. Hanno partecipato all’iniziativa 207 persone, che hanno percorso a piedi o di corsa 770 km, evitando di prendere l’auto: l’app ha calcolato un risparmio di CO2 pari a 100 chili.
Rinviata invece, a causa del maltempo, la speciale passeggiata ecologica all’interno del campus, con l’intento di ripulirlo dai rifiuti abbandonati nei suoi spazi verdi. Resta valido, però, l’appello a tutta la comunità: l’abbandono di rifiuti non danneggia solo il decoro del campus, ma tutto l’ecosistema.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com