Oltre a spegnere le luci del ponte Bucci, sono in programma contest fotografico, camminata ecologica, attività di sensibilizzazione

 

Venerdì 26 marzo l’Unical, in coordinamento con la Rete delle Università per lo Sviluppo sostenibile (RUS) e il Circolo Ricreativo dell’ateneo (CRUC), aderirà per il quinto anno consecutivo alla manifestazione nazionale “M‘illumino di meno” – Giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili, promossa dalla trasmissione di Radio 2 Caterpillar e giunta alla diciassettesima edizione.

L’edizione 2021 di “M’illumino di meno” è dedicata al “Salto di Specie”, l’evoluzione ecologica nel nostro modo di vivere che dobbiamo assolutamente fare per uscire migliori dalla pandemia.

Nell’ambito dell’evento, oltre a spegnere gran parte delle luci del ponte Bucci, saranno promosse altre attività quali gesti concreti di sostegno all’iniziativa:

  1. Contest fotografico;
  2. Camminata/corsa ecologica all’interno del Comune di Rende con attività di plogging;
  3. Sensibilizzazione della comunità Unical sul tema della mobilità sostenibile.

Contest fotografico – In aderenza al tema dell’edizione 2021 di “M’illumino di meno”, durante la giornata del 26 marzo, i partecipanti al contest, aperto a studenti e dipendenti Unical, dovranno raccontare attraverso la fotografia i piccoli e grandi salti di specie nelle proprie vite. Quelli già fatti e quelli in programma: dalla mobilità all’abitare, dall’alimentazione (con particolare riguardo alla dieta mediterranea, patrimonio dell’Unesco) all’economia circolare. Le fotografie inviate per partecipare al contest saranno valutate da una giuria composta prevalentemente da professionisti dell’Associazione Culturale Fotografica “Ladri di Luce”. Le modalità di partecipazione saranno comunicate a breve.

Camminata ecologica all’interno del Comune di Rende con attività di plogging – Il CRUC, oltre a promuovere gesti di economia circolare (riutilizzare i materiali, ridurre gli sprechi, abolire “il fine vita”, mantenere, recuperare, rigenerare, tenere il più possibile in circolo), ha programmato una camminata/corsa ecologica all’interno del perimetro dell’ateneo, che coinvolgerà la squadra di running dell’Unical e le associazioni studentesche.

I partecipanti all’iniziativa, per un giorno, saranno Unical plogger, conciliando un’attività sportiva (camminare/correre insieme) con la raccolta dei rifiuti (il plogging è un termine che unisce le parole svedesi plocka upp, ovvero raccogliere, e jogging).

Sensibilizzazione della comunità Unical sul tema della mobilità sostenibile – Durante la giornata del 26 marzo, e per le due giornate successive, i partecipanti all’iniziativa saranno incoraggiati a muoversi a piedi (ovunque essi siano) e potranno utilizzare un’applicazione mobile per dispositivi Android e iOS, sviluppata e rilasciata a titolo gratuito da SOMOS, spin-off dell’Università della Calabria, poco prima dell’evento, per monitorare l’impronta ecologica, in termini energetici.

Il presupposto alla base dell’iniziativa è che l’impatto prodotto sull’ambiente da uno spostamento a piedi è inferiore a quello prodotto da uno spostamento con mezzo motorizzato. Tramite l’applicazione mobile saranno stimati il risparmio di CO2 e il risparmio energetico che il singolo partecipante garantirà aderendo all’iniziativa e muovendosi a piedi anziché con autovetture o altri veicoli motorizzati. Al termine dell’evento, saranno resi noti i risultati in termini di performance complessiva raggiunta dall’intera comunità Unical.

Accanto alla stima del risparmio di CO2 e dei consumi energetici, sarà associata un’attività di gamification che premierà i comportamenti più virtuosi. È previsto il sorteggio di premi tra i partecipanti che avranno le migliori performance in termini di CO2 ed energia risparmiate. I premi saranno messi a disposizione dal CRUC, tra i promotori dell’iniziativa insieme a SOMOS.

Vuoi ricevere le notizie sul tuo smartphone? Iscriviti al nostro canale Telegram!

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com